QUANTO VALE UNA PENNA?

C0696147-7B38-420C-89BE-743C7CDA36B4Quanto vale una penna? A questa domanda si può rispondere in un’ infinità di modi..   di certo la risposta errata sarebbe quella di darle un valore numerico o economico, perchè la domanda a quel tipo di risposta sarebbe ” quanto costa una penna?”                   Il valore di una penna è soggettivo, dipende dalla localizzazione, dal contesto, dalla necessità… di certo nella nostra quotidianità una penna non è un bene primario e forse per questo non le attribuiamo un grande valore; ma proviamo a pensare con una penna quante cose si possono fare, per sé e per gli altri… in una scuola o in una biblioteca la nostra penna vale quanto quella del nostro vicino di banco indipendentemente dal colore che ha.. Può essere blu, nera o rossa e questo vale anche in un ufficio; ma proviamo ad immaginare una scena della vita quotidiana in cui potremmo dire : ” SE SOLO AVESSI UNA PENNA..” a me viene in mente il mio tentativo di interagire con una persona priva dell’udito o in un paese straniero se volessi chiedere un’ indicazione stradale.. Qualcuno potrebbe smentirmi immediatamente sventolandomi in faccia il grande ventaglio tecnologico;  proprio qui è racchiuso il senso del valore delle cose…Ogni soggetto a caso in un’ età compresa dai 7 a più infinito, conosce il prezzo di ogni singolo oggetto in vendita; dal prezzo di una caramella a quella di una casa  passando attraverso una bibita o una macchina, tutti conoscono quanto danaro occorre per entrare in possesso di una penna, ma in realtà non tutti saprebbero in che modo utilizzarla, quale vantaggi trarre e come far sì che questa arricchisca noi stessi..(in senso lato).     Una penna in un paese della Lucania ha un’ utilità limitata e probabilmente nella lista dei desideri di un bambino italiano non rientrerebbe tra le prime mille richieste, forse qualcuno potrebbe anche desiderarla ma non prima di un elefante, un aereo o l’ultimo degli smartphone. Se invece ci spostiamo di qualche fuso più in là nel mondo, e chiediamo ad una Mamma  cubana, ” cosa regaleresti ad uno dei tuoi figli per vederlo sorridere?” son sicuro che in una lista di sole 10 cose, la categoria di pennarelli e penne non mancherebbe, di certo non prima di un pallone, una bambola e dei biscotti.. In sintesi se continueremo a vedere tutto ciò che ci circonda come oggetti, non riusciremo mai a comprendere e cogliere il valore delle cose.                                                               Una penna è il mezzo con cui scrivere ma è anche “connessione” , che permette al cuore e alla mente di entrare in contatto con l’inchiostro, grazie ad essa i tuoi pensieri vengono congelati e in qualche modo entrano in contatto con terzi… immaginate il mondo senza penne, meno libri e gran parte della storia dimenticata……..la penna è un’arma……………….

(sono le 16:35 immerso nella scrittura ho quasi dimenticato che dovrei andare a lavoro…..)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...